24 OTTOBRE Un Acrobata nel Bosco: alla Ricerca dello Scoiattolo Rosso

24 OTTOBRE Un Acrobata nel Bosco: alla Ricerca dello Scoiattolo Rosso

Il simpaticissimo scoiattolo.
Un meraviglioso bosco intorno al lago.
Le tracce e i segnali per conoscere da vicino lo scoiattolo rosso.
Insieme all’appassionato Riccardo Muraro che ci guiderá in un pomeriggio carico di curiositá e meraviglia intorno al lago di Fimon.
Ecco gli ingredienti per un pomeriggio nella natura, alla scoperta di uno degli animali più simpatici e spericolati dei nostri boschi.
Faremo una facile camminata di circa quattro chilometri e cento metri di dislivello.
Saremo nei boschi intorno al Lago di Fimon, per scoprire aspetti naturalistici del tutto inediti di questo particolare ambiente.
Sei invitato ad indossare indumenti adatti alla stagione, al clima e scarpe adatte a camminare.
In questa fase ancora delicata dal punto di vista sanitario, dovremo rispettare alcune regole e precauzioni per la salvaguardia della nostra salute:
• tutti i partecipanti dovranno avere con se mascherina (almeno una) e gel disinfettante per le mani. Le mascherine verranno usate solo quando necessario;
• si dovrà mantenere una distanza di 2 metri durante tutto lo svolgimento dell’escursione (escluse famiglie e conviventi);
• si pagherà portando i soldi contati.
Durata prevista: 3 ore circa con pause comprese.
Con inizio alle ore 15:00
Livello di difficoltà: facile
Dati tecnici: lunghezza 4 km; dislivello: 100 m circa.
Ritrovo: parcheggio in Via Boeca, 36057 Arcugnano
Prezzo: 15 euro.
Ragazzi fino a 10 anni: 7 euro
Prenotazione obbligatoria, tramite email a :cammina.respira.rallenta@gmail.com (lasciatemi il vostro contatto telefonico) o telefono.
Oppure tramite WhatsApp al 339 657 2916 Eleonora
L’evento si realizzerà con un numero minimo di partecipanti.
Guida: Eleonora Cappellari guida ambientale escursionistica AIGAE, regolarmente assicurato e iscritto al registro italiano delle guide ambientali escursionistiche con tessera VE 301. Esercita la professione ai sensi della L. 4/2013.

Lascia un commento