Due ottimi motivi per odiare la primavera.

Due ottimi motivi per odiare la primavera.


Bene arrivata primavera!

La aspetti per lunghi mesi, hai voglia del sole tiepido, dei fiori profumati, i colori, i vestiti leggeri.

E poi, no.

Ti rendi conto che hai due ottimi motivi per odiarla. Sì proprio lei, la primavera.

Le giornate si allungano un po’, poi sempre di più.

Non hai più scuse per rientrare a casa perché è buio.

Niente, ti tocca andare a camminare anche a pomeriggio inoltrato, con le luci dei tramonti di primavera.

Perché non vorrai mica perderti la possibilità di scattare le prime foto a germogli e fiori…da postare su tutti i social che frequenti.

Arrivare a casa con il buio adesso significa rientrare per l’ora di cena.

Peccato che la cena non c’è perché tu eri fuori a scattare le foto in anteprima della natura che si risveglia.

Quindi si cena alle nove di sera, qualcosa di veloce, perché non vorrai mica passare due ore ai fornelli, che hai le foto da filtrare e selezionare per quel post che hai mente.

E poi ecco arrivare quel bruciore agli occhi poi il raffreddore, perché tra tutto, hai anche l’allergia.

No, in effetti non soffri di allergia e quindi non hai davvero nessuna scusa per stare a casa sul divano a leggere e bere tisane calde.

Le stesse tisane che quest’inverno proprio non sopportavi più.

Quindi la più brutta stagione per noi malati di amore per la natura è proprio la primavera.

Uscire a qualunque ora, godere del primo sole, ammirare colori e profumi..davvero troppo faticoso.

Ma quanto manca al ritorno dell’inverno?

Lascia un commento